Difference: Riunione1giu2012 (10 vs. 11)

Revision 112012-06-07 - VaniaBoccia

Line: 1 to 1
 
META TOPICPARENT name="WebHome"

Riunione MPI-multicore del 1/06/2012

Line: 28 to 26
  Sono state inserite alcune note sull'utilizzo degli attributi "Wholenodes" e Mpi-start; Attributi "WholeNodes"
Changed:
<
<
Si ritiene necessario poter configurare l'LRMS in modo da supportare il Job packing (per ottimizzare l'uso delle risorse), la classificazione e la gestione dei diversi tipi di job (seriali, paralleli, memory-bound): Sono in corso contatti con D. Salomoni per la parte LSF.
>
>
Alfieri R. riassume i punti salienti del primo incontro che si Ŕ svolto a Napoli tra Boccia, Carracciuolo, Alfieri e Salomoni con l'obiettivo di implementare a livello del LRMS (per LSF e PBS) meccanismi che consentano un utilizzo corretto, equo e massimizzato delle risorse di calcolo (in particolare quelle rivolte alle comunitÓ HPC).

Si ritiene necessario poter configurare l'LRMS in modo da supportare almeno il Job packing (per ottimizzare l'uso delle risorse), la classificazione e la gestione dei diversi tipi di job (seriali, paralleli, memory-bound).

  Ambiente Software
Changed:
<
<
Si ritiene necessario determinare un metodo standard per configurare e pubblicare l'ambiente software (librerie tools, compilatori, ..) disponibili nei siti. Anche l'installazione del profilo WN e del profilo WN-MPI dovrebbero configurare un ambiente software "di base" per appicazioni scientifiche quali : compilatori (gcc/gfortran, openMPI), librerire sceintifiche (Gsl, Atlas, LaPack, Blas, Fftw3), librerie formattazione dei dati (hdf5, netcdf)
>
>
Boccia ricorda quanto detto nella scorsa riunione del gruppo e sottolinea la necessitÓ di definire standard per la configurazione e la pubblicare dell'ambiente software (librerie tools, compilatori, ..) disponibili nei siti. Tutti concordano che la questione Ŕ molto delicata non solo per la elevata trasversalitÓ del problema (che interessa non solo le comunitÓ HPC ma tutte le comunitÓ di utenti in generale) che riguarda almeno i gruppi: Middleware, FUS e il gruppo mpi/multicore stesso ma che coinvolge anche i gruppi che sviluppano GLUE.

Si concorda che la soluzione migliore per by-passare il problema sia quella di procedere per step:

  • Step 1: si pu˛ chiedere al gruppo middleware di prevedere che un'installazione del profilo WN e del profilo WN-MPI abbia giÓ dipendenze per almeno qualche compilatore in pi¨ (ad. es GNU), qualche libreria di software scientifico di base consolidata (ad es. Gsl, Atlas, LaPack, Blas, Fftw3) e qualche libreria per la formattazione dei dati (hdf5, netcdf) e (peri WN-MPI) qualche implementazione dello standard MPI (ad es. OpenMP)
  • Step 2: chiarirsi le idee sull'obiettivo finale del supporto alle applicazioni (in termini di metodologie per fornire all'utenza un ricco ambiente software applicativo) per poi:
    • rimodulare tale obiettivo sulla base di quanto il gruppo mpi/multicore pu˛ realizzare come primo passo
    • formulare una proposta da condividere in modo trasversale con tutti i gruppi di lavoro su citati.

Alfieri fa notare che a Napoli hanno elaborato una prima metodologia (basata sull'utilizzo di LCG-VO-TAGS, sulle variabili CE-RUNTIME e su una buona documentazione dell'utilizzo delle librerie disponibili, che pu˛ essere un buon punto di partenza nel supporto alle applicazioni e ricorda a tutti che i colleghi di Napoli hanno preparato la bozza di una proposta per la standardizzazione del middleware applicativo: /MPI/AmbienteSoftwareApplicazioni. Tale proposta sarÓ integrata inserendo i punti cardine dell'esperienza del gruppo di Napoli, punti che saranno integrati/modificati eventualmente dai rappresentanti delle comunitÓ di utenti del gruppo mpi/multicore con l'aggiunta di loro opinioni/esigenze.

 
Changed:
<
<
I colleghi di Napoli hanno preparato la bozza di una proposta per la standardizzazione del middleware applicativo: /MPI/AmbienteSoftwareApplicazioni Aggiungeranno i punti emersi durante la discussione, ma e' importante avere contributi anche dagli utenti.
>
>
Carracciuolo sottolinea che Ŕ importante avere contributi anche dagli utenti ed auspica una loro viva partecipazione alla stesura del documento.
  Gestione e utilizzo dei dati
 
This site is powered by the TWiki collaboration platformCopyright © 2008-2021 by the contributing authors. All material on this collaboration platform is the property of the contributing authors.
Ideas, requests, problems regarding TWiki? Send feedback