Difference: CratingOpensuseVM (1 vs. 2)

Revision 22012-11-08 - MatteoManzali

Line: 1 to 1
 
META TOPICPARENT name="WebHome"

Creazione di una macchina virtuale Opensuse

Added:
>
>

 

Problemi con OZ

OZ ha delle limitazioni per quanto riguarda Opensuse: al momento supporta fino alla 11.4 ed inoltre non si può fare l'installazione da sorgente ma solamente da iso. Vediamo quindi come sia possibile preparare una macchina virtuale Opensuse per Openstack.


Creare la macchina virtuale

Changed:
<
<
  • Lanciare il gestore delle macchine virtuali lanciando virt-manager , essendo un tool grafico bisogna essere loggati sulla macchina con l'opzione -X (ad esempio ssh -X root@192.168.1.1).
>
>
  • Scaricare un'immagine iso di Opensuse.
  • Lanciare il gestore delle macchine virtuali eseguendo virt-manager , essendo un tool grafico bisogna essere loggati sulla macchina con l'opzione -X (ad esempio ssh -X root@192.168.1.1).
  • Creare una nuova macchina virtuale selezionando "installazione di immagine iso" ed inserire tutte le informazioni richieste nei vari passaggi (quantità RAM, numero processori, spazio disco).
  • Prima di iniziare l'installazione controllare nella sezione Disco->"opzioni avanzate" che il bus sia virtio (non default o IDE).
 
Added:
>
>

Abilitare ssh

  • Durante l'installazione abilitare ssh (oppure abilitare il servizio sshd dopo l'installazione).
  • Nel file /etc/sysconfig/SuSEfirewall2 modificare la riga FW_SERVICES_EXT_TCP="" in FW_SERVICES_EXT_TCP="22" , dove 22 è la porta di ssh.
  • Nel caso si volessero utilizzare ulteriori porte (ad esempio la 40122):
    • Aggiungere tali porte separate da uno spazio nella riga al punto precedente;
    • Nel file /etc/ssh/sshd_config modificare la riga:
      #Port 22
      
      in
      Port 22
      Port 40122
      
 
Added:
>
>

Conversione immagine

  • L'immagine creata va convertita da formato raw a qcow2, attraverso il comando:
    qemu-img convert -c -O qcow2 input_image.img output_image.img
    
 
Added:
>
>

Importare in Openstack

  • Ora l'immagine è pronta per essere importata in Openstack con il seguente comando:
    glance add name=image_name disk_format=qcow2 container_format=bare < image.img
    
    Dove image_name è il nome dell'immagine che si vuole associare in glance e image.img è il path all'immagine che si vuole caricare.
 
-- MatteoManzali - 2012-11-08

Revision 12012-11-08 - MatteoManzali

Line: 1 to 1
Added:
>
>
META TOPICPARENT name="WebHome"

Creazione di una macchina virtuale Opensuse

Problemi con OZ

OZ ha delle limitazioni per quanto riguarda Opensuse: al momento supporta fino alla 11.4 ed inoltre non si può fare l'installazione da sorgente ma solamente da iso. Vediamo quindi come sia possibile preparare una macchina virtuale Opensuse per Openstack.


Creare la macchina virtuale

  • Lanciare il gestore delle macchine virtuali lanciando virt-manager , essendo un tool grafico bisogna essere loggati sulla macchina con l'opzione -X (ad esempio ssh -X root@192.168.1.1).


-- MatteoManzali - 2012-11-08

 
This site is powered by the TWiki collaboration platformCopyright © 2008-2019 by the contributing authors. All material on this collaboration platform is the property of the contributing authors.
Ideas, requests, problems regarding TWiki? Send feedback